EDIZIONI PRECEDENTI
del PREMIO NAZIONALE NpL

I EDIZIONE
2010

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (0-3 anni):

DIECI DITA ALLE MANI, DIECI DITA AI PIEDINI

di Mem Fox e Helen Oxenbury, traduzione di Pico Floridi, Il Castoro, 2009

Per la tenerezza, la semplicità e la sorridente complicità con cui due grandi autrici, con perfetta sintonia tra testo e immagini, ricreano un mondo affettivo fatto di piccoli gesti e grandi verità.


Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (tema "Il bambino e la città"):

UN LEONE A PARIGI

di Beatrice Alemagna, Donzelli, 2009

Per la straordinaria maestria dell’intero progetto grafico e la capacità di mantenere, all’interno di un impianto narrativo surreale, una salda autenticità psicologica e un accattivante rimando visivo alle bellezze di Parigi.


Vincitore della categoria LIBRI IN CANTIERE:

LINDO PORCELLO

di Eric Battut, Bohem Press Italia, 2009

Una storiella in rima sulle orme di Lindo Porcello, un simpatico maialino che trascorre la giornata tra pozzanghere e scorpacciate di torta. Il testo, fresco e divertente, può essere letto a due voci, insieme all’adulto. Ogni immagine è accompagnata da divertenti voci onomatopeiche che, stuzzicando la fantasia, stimoleranno nei bambini la voglia di comunicare rendendoli attori della loro storia della buonanotte.


Vincitore della categoria RETI DI LIBRI:

ULSS 9 DI TREVISO

Per aver interpretato in modo ottimale lo spirito del progetto Nati per Leggere, con continuità e impegno, coinvolgendo il personale sanitario, le biblioteche e gli Assessorati alla Cultura di 37 comuni del territorio in iniziative variegate ed efficaci (dalle donazioni di libri alla diffusione di materiale informativo, dal monitoraggio tramite questionari a laboratori di lettura, agli stage per studenti).


Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:

Lina DI MAIO dell’Associazione Culturale Pediatri della Campania 

Per la professionalità e la passione profuse in undici anni di impegno nella promozione della lettura ai più piccoli e in oltre vent’anni di attività svolta con i bambini di famiglie problematiche e a rischio sociale.


Menzioni speciali:

COORDINAMENTO NAZIONALE PER L’ABRUZZO, BIBLIOTECHE E LUDOTECHE PER BAMBINI E RAGAZZI

Per aver saputo operare in condizioni di emergenza e aver mobilitato un gran numero di operatori e volontari provenienti da tutta Italia. L’Abruzzo si è particolarmente impegnato a sviluppare progetti di promozione alla lettura, tanto da aver proposto anche altre due candidature interessanti: il Progetto Nati per Leggere della Biblioteca di Ortona e il Progetto Leggimì leggimè dell’Associazione Leggiamo una Storia di Pescara.

II EDIZIONE
2011

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (0-3 anni):

IL FATTO È

di Gek Tessaro, Lapis, 2010

Nato a Verona nel 1957, illustratore e artista, Gek Tessaro ha realizzato un divertito omaggio al desiderio di libertà di ogni bambino, in cui utilizzando il simpatico personaggio di un anatroccolo ostinato e avvalendosi di una grafica fatta di collage e colori forti, rassicura i più piccoli sul loro diritto a prendersi i propri tempi nel processo di crescita.


Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Libri per ridere”)

ABBAIA, GEORGE!

di Jules Feiffer, traduzione di Serena Daniele, Salani, 2010

Per l’eleganza grafica che si accompagna ad una ineguagliabile capacità di sintesi, il grande umorismo e i molteplici livelli di lettura racchiusi in una storia che sia la giuria NPL sia una giuria di più di tremila bambini hanno valutato come la più divertente tra quelle proposte in concorso.


Vincitore della categoria RETI DI LIBRI:

BIBLIOTECA CIVICA DI CUNEO

Per aver saputo coinvolgere 25 Comuni del territorio con le loro biblioteche, l’Azienda sanitaria ospedaliera Santa Croce e Carle e l’Asl Cn-1 in numerose iniziative di diffusione della lettura ai piccoli, come: donazione di libri, laboratori di lettura, spettacoli teatrali, manifestazioni culturali, feste in biblioteca, corsi di formazione, seminari e convegni per genitori, operatori sanitari, educatori. L’impegno profuso ha consentito di raggiungere bacino di 144.000 abitanti, di cui circa 8.700 bambini fino a sei anni.


Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:

Elena CAPPELLANI pediatra di famiglia a Tuoro e Passignano sul Trasimeno (Perugia)

La candidatura di Elena Cappellani è stata presentata dalle mamme, per il suo impegno a incoraggiare la pratica della lettura ai bambini sia nel suo ambulatorio sia coinvolgendo famiglie, biblioteche, associazioni e realtà locali anche dei Comuni vicini, in un territorio precedentemente privo di progetti di lettura per la prima infanzia.


Menzioni speciali:

- Collana Ullallà della casa editrice Emme, per l'eccellenza grafica e l'accuratezza dei testi (per la sezione Nascere con i libri).

- Regione Friuli Venezia Giulia e Regione Puglia, per l'ampiezza e la complessità dei progetti di promozione della lettura per la prima infanzia su tutto il territorio regionale (per la sezione Reti di Libri).

III Edizione
2012

Vincitori ex aequo della categoria NASCERE CON I LIBRI (0-3 anni):

NO

di Claudia Rueda, traduzione di Michela D’Agostini e Angela Maria Nicolò, Lapis, 2011

Per il limpido e luminoso scenario in cui si colloca una storia ricca di affetto, di rispetto e di ironia. Tenera storia sui primi slanci di indipendenza dei bambini.


IL GRANDE LIBRO DELLE FIGURE E DELLE PAROLE

di Ole Könnecke, traduzione di Nicola Montenz, Babalibri, 2011

Per l’ampiezza, l’accuratezza e l’allegria con cui l’autore nomina e racconta il mondo ai bimbi piccoli accompagnandoli passo passo nella crescita. Tante piccole storie da scoprire in questo atlante di figure e parole.


Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “A proposito di famiglia”)

NICOLA PASSAGUAI

di Jeanne Willis e Tony Ross, traduzione di Pico Floridi, Il Castoro, 2011

Per l’umorismo e il sapiente uso di una metafora che dimostra come anche chi è tenuto “nella bambagia” può diventare grande, conquistare fiducia e autonomia, assaporare la vita superandone gli inevitabili guai.


Vincitore della categoria RETI DI LIBRI

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

Per il lavoro svolto in rete con i Servizi Bibliotecari della Provincia, la Biblioteca Panizzi e le biblioteche decentrate del Comune di Reggio Emilia, la locale Associazione culturale pediatri, l’AUSL di Reggio Emilia, la Federazione italiana

medici pediatri e per aver saputo infondere ai progetti locali Nati per Leggere tutta l’energia, l’esperienza e la competenza che fanno riconoscere in Reggio Emilia e nella sua provincia uno dei vertici italiani di eccellenza per la cura dell’infanzia.


Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:

Manuela ORRÙ e Marcella COSTANTINI dell’Associazione Culturale Pediatri del Lazio

Per la tenacia, la passione e l’attenta strategia volte a recuperare le risorse umane e materiali per raggiungere anche chi non ha mai avuto la possibilità di usufruirne.

IV EDIZIONE
2013

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi):

BUONGIORNO POSTINO

di Michaël Escoffier e Matthieu Maudet, traduzione di Federica Rocca, Babalibri, 2012

Per la semplice, bonaria e indifferenziata gioia con cui è accolto un bebè, anche quando è sorprendentemente diverso da quanto ci si aspetta.


Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni):

LA CITTÀ DEI LUPI BLÙ

di Marco Viale, Giralangolo - Edt, 2012

Perché è un vero piacere leggere ad alta voce la storia di una ordinata e pacifica comunità di lupi (tanto blù da richiedere persino l’accento) in cui irrompono un fischiettante lupo rrosso e uno spericolato lupo gialllo.


Vincitori Ex aequo della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Ci vuole coraggio ad essere piccoli”)

TI MANGIO!

di John Fardell, traduzione di Caterina Cartolano, Il Castoro, 2012

Mentre si avventura in bici nel bosco, insieme con la sorella, Leo viene trangugiato all’improvviso da un peloso mostro. Con astuzia e intraprendenza i due fratellini riusciranno a trovare una soluzione geniale per salvarsi. 


CORNABICORNA

di Pierre Bertrand (testi) e Magali Bonniol (illustrazioni), traduzione di Federica Rocca, Babalibri 2012

Prescelto fra altri dieci titoli da una giuria composta da quasi quattromila bambini per l'accattivante umorismo e l'efficace rivisitazione di stilemi fiabeschi.


Vincitore della categoria RETI DI LIBRI: 

COMUNE DI CORTONA (AREZZO)

Per la completezza, la continuità e la capillarità degli interventi proposti nell’ambito del progetto e per la particolare attenzione verso coloro che, grandi o piccoli che siano, ancora non padroneggiano la lingua italiana.


Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:

Graziano ZUCCHI della Pediatria di Gruppo C'era una volta... di Serramazzoni (Modena)

Per la tenacia, l’inventiva, l’efficacia, la molteplicità degli interventi effettuati su un territorio diversificato e disagevole e per la capacità di coinvolgere i bambini in iniziative di promozione del libro e della lettura.


Menzioni speciali:

Collana A spasso con le dita, la biblioteca di libri tattili pubblicati dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi di Roma, grazie al sostegno di Enel Cuore Onlus, per la competenza e la sensibilità dimostrate nel confezionare libri capaci di farsi leggere con gli occhi, con le orecchie e con le dita.


Comune Palma di Montechiaro, per l'ottimo avvio di un percorso di lavoro condotto con scrupolo ed entusiasmo su un territorio di grande potenzialità.


V EDIZIONE
2014

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (6-18 mesi):
LE MANI DI PAPÀ
di Émile Jadoul, traduzione di Federica Rocca, Babalibri, 2013
Per la delicatezza con cui gli autori raccontano come le mani di papà sanno accogliere, divertire, rassicurare, aiutare a crescere e avvolgere in un tenero abbraccio mamma e bebè.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi):
ORSO, BUCO! di Nicola Grossi, Minibombo, 2013)
Perché insieme a ritmi e suoni, forme e colori, l’autrice offre a ciascun bambino la libertà di immaginare, indagare e interpretare quanto sta dentro e oltre la storia.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni):
LUPO & LUPETTO
di Nadine Brun-Cosme e Olivier Tallec, traduzione di Federica Rocca, Edizioni Clichy, 2013
Perché gli autori hanno saputo rendere palpabili le emozioni di un incontro imprevisto: la paura, le esitazioni, gli slanci generosi, l’attesa nel timore di una perdita, per poter riconoscere, infine, di aver bisogno l’uno dell’altro.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Io e l’altro. La scoperta di sé e degli altri”)
CRICTOR. IL SERPENTE BUONO
di Tomi Ungerer, traduzione di Emilia Flora Sala, ElectaKids-Mondadori, 2012
Perché una giuria di tremila bambini ha decretato che un grande autore rimane tale anche per le nuove generazioni e perchè persino un boa constrictor quando riceve una buona accoglienza, sa dare il meglio di sé.

Vincitore della categoria RETI DI LIBRI: 
PROVINCIA DI CAGLIARI
Per il capillare impegno nell’orchestrare iniziative formative, informative e promozionali interpretando in modo consapevole e creativo lo spirito del progetto Nati per Leggere.

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:
Laura OLIMPI pediatra di famiglia a Ascoli Piceno
Per la passione e la dedizione al progetto Nati per Leggere e per aver messo in campo, oltre alla sua indiscussa professionalità, la grande disponibilità a diffondere, difendere e ribadire i valori e gli obiettivi del progetto.

VI EDIZIONE
2015

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (6-18 mesi):
LUPO IN VERSI
di Eva Rasano, Bacchilega Junior, 2014
Per il coraggioso tentativo da parte di un piccolo editore di percorrere il difficile territorio della creazione di libri per bambini, ideando nuove modalità di comunicazione iconiche e verbali.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi):
AKIKO E IL PALLONCINO
di Komako Sakai, traduzione di Elisabetta Scantamburlo, Babalibri, 2013
Per aver saputo creare una storia a misura di bambino, non rinunciando alla ricchezza dei dettagli, all’eleganza della composizione grafica e alla capacità di evocare, attraverso le immagini, significati profondi.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni): 
GATTO NERO, GATTA BIANCA
di Silvia Borando, Minibombo, 2014
Per il felice uso del bianco e nero, impiegato qui come elemento ritmico a sostegno della struttura duale e speculare della storia, metafora del costruttivo incontro tra diversità.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Storie per tutti i gusti. Il cibo raccontato dai libri per bambini”)
COSA FANNO I DINOSAURI QUANDO È ORA DI MANGIARE?
di Jane Yolen, Mark Teague, traduzione di Pico Floridi, Il Castoro, 2014
Perché, tra i dieci titoli finalisti, una giuria di oltre quattromila bambini lo ha decretato vincitore, trovando in questo titolo il giusto punto di incontro tra divertimento e apprendimento, realtà e fantasia, semplicità e ricchezza di stimoli, per andare oltre il dettato delle pagine.

Vincitori della categoria RETI DI LIBRI: 
Progetti consolidati Ex aequo:

SISTEMA BIBLIOTECARIO DEL VCO (Verbano Cusio Ossola)
Per la capacità di innovare, per la volontà di approfondire e di ampliare la rete di collaborazioni.

COMUNE DI CAMERI COORDINAMENTO OVEST TICINO
Per il costante impegno profuso con alta professionalità in oltre dieci anni di capillare lavoro svolto sul territorio.
Progetti di recente avvio

RETE DOCUMENTARIA DELLA PROVINCIA DI LUCCA
Per l’entusiasmo e il coinvolgimento di un grande numero di lettori volontari, che affiancano pediatri, bibliotecari e librai e per l’ottima potenzialità di crescita del progetto.

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:
Giacomo TOFFOL pediatra di famiglia a Pederobba (Treviso)
Per l’infaticabile opera di diffusione a sostegno del progetto “Nati per Leggere” in tutte le sue molteplici sfaccettature e per aver saputo integrare nella sua quotidiana pratica professionale le principali linee guida.

VII EDIZIONE
2016

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi):
TUTINO E IL VENTO
di Lorenzo Clerici, Minibombo, 2015
Le avventure di Tutino in una giornata assai ventosa sono raccontate con un linguaggio originale e onomatopeico, in una armonia di suoni, ritmo e immagini.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni):
SULLA COLLINA
di Linda Sarah e Benji Davies, traduzione di Anselmo Roveda, EDT, 2014
I bambini si identificano in una situazione di gioco in cui sono raffigurati in piena naturalezza; il conflitto nato fra loro è risolto in autonomia senza l’intervento degli adulti. I colori, i disegni e il clima ben riflettono gli stati emotivi dei tre protagonisti. Il testo italiano è curato e adatto alla lettura ad alta voce.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Aria, acqua, terra e fuoco: i quattro elementi nei libri per bambini”):
ANCORA!
di Emily Gravett, traduzione di A. Macchetto, Mondadori, 2014
Il draghetto Cirillo non vorrebbe mai andare a nanna. Si fa raccontare dalla mamma la favola della buonanotte, ma non si accontenta di sentirla una sola volta, vuole sentirla ancora... e ancora... e ancora! Attenzione a non farlo arrabbiare, o potrebbe incendiare tutto il libro!

Vincitori della categoria RETI DI LIBRI: 
Progetti esordienti:
COMUNE DI MACERATA
Titolo progetto: “Leggere è familiare in Provincia di Macerata”
In breve tempo sono riusciti a creare una rete ampia e articolata che coinvolge molti comuni e comprende le componenti pediatriche e sanitarie e tutte le aree previste dal progetto Nati per Leggere.

Progetti consolidati:
AGENZIA USL VALLE D’AOSTA
Nati per Leggere in Valle d’Aosta
Si è premiata la continuità dell’impegno, la rete prosegue il suo lavoro sul progetto, ampliando costantemente alcuni aspetti fondamentali, tra cui la comunicazione.

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:
Maria FRIGERI pediatra di famiglia di Foligno (Perugia)
Si è impegnata, come arricchimento del suo ambito professionale, ad inserire concretamente il progetto Nati per Leggere, in contesti ampi e diversi. Promuovendo il progetto anche negli incarichi istituzionali da lei ricoperti.

VIII EDIZIONE
2017

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (6-18 mesi):
ASPETTAMI!
di Komako Sakai e Hatsue Nakawaki, traduzione di Elisabetta Scantamburlo, Babalibri, 2016
Un libro di facile lettura e dai tempi distesi della narrazione. Un ritratto autentico dell’infanzia. Nella storia, attraverso l’azione e il suono, vengono messe in evidenza le relazioni del bambino con gli animali nel suo percorso di scoperta del mondo, accompagnato dal genitore.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi):
CAPPUCCETTO ROSSO
di Attilio, Lapis Edizioni, 2017
Con una narrazione chiara e lineare e un segno netto e deciso, ripercorre fedelmente la fiaba originale. Attraverso le immagini riesce ad alludere alle emozioni senza doverle rappresentare, in un ritmo fluido e rassicurante.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni):
PICCOLA ORSA
di Jo Weaver, traduzione di Carla Ghisalberti, Orecchio Acerbo, 2016
La storia riesce a rappresentare un “modello ottimale di relazione genitoriale”: la madre sostiene e accompagna il cucciolo sia nelle esperienze più facili e gioiose sia nei momenti di possibile crisi o paura. Lo spazio temporale della storia sottolinea il tema del rispetto e della contemplazione della natura che si trasmette al lettore senza che, nella narrazione, madre e cucciolo perdano la loro identità di specie: orsi.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI (Tema: “Viaggiare nella realtà e nella fantasia. Il tema del viaggio nei libri per bambini”):
IO VADO!
di Matthieu Maudet, traduzione di Federica Rocca, Babalibri, 2015
Per uccellino è arrivato il momento di lasciare il nido. In famiglia tutti hanno qualche cosa per lui, tutti lo incoraggiano e lo accompagnano con piccoli gesti affettuosi. Così, ben equipaggiato, uccellino si avvia tutto solo all’avventura. Ma dov’è diretto? Una storia lieve con un finale a sorpresa per accompagnare le prime esperienze di autonomia dei piccoli.

Vincitori della categoria RETI DI LIBRI: 
Progetti esordienti:
BIBLIOTECA COMUNALE DEGLI INTRONATI DI SIENA
Titolo progetto: “Tu (NON) sei piccolo”
Si premia un progetto che da una serie di iniziative non coordinate, già presenti sul territorio, è riuscito a creare una rete capillare in grado di toccare utenze diverse. Un progetto plurilinguistico e multietnico, che rivolge particolare attenzione al prenatale e al neonatale.

Progetti consolidati:
COMUNE DI ORTONA - BIBLIOTECA COMUNALE
Titolo progetto: “Centro Interattivo Prima Infanzia (CIPÌ)”
Si premia un progetto, dalla ricca e articolata documentazione, che non solo è volto a promuovere la lettura, ma pone attenzione alle ricadute a livello educativo. La rete è capillare, estesa ed integrata, dotata di segmenti creati ad hoc per le diverse fasce d’età, dai piccolissimi ai futuri educatori.

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA:
Sergio MORANDINI di Latina 
Si premia la capacità di comunicare e di coinvolgere e responsabilizzare il personale dello studio medico nell’attività di promozione alla lettura. Si premia l’impegno anche al di fuori dallo studio medico e nella formazione.

IX EDIZIONE
2018

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (6-18 mesi)

IL VIAGGIO DI PIEDINO
di Elisa Mazzoli e Marianna Balducci, Bacchilega Junior, 2018
Una prova riuscita di far convivere due linguaggi visivi differenti, in questo dialogo la parte fotografica risulta la più convincente.

Vincitori della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi)

STORIE DELLA NOTTE
di Kitty Crowther, Topipittori, 2017
L’autrice riesce sempre a rappresentare perfettamente emozioni e sentimenti, attraverso un segno grafico personalissimo, evocativo ed incisivo al tempo stesso.

IL CARRETTO DI MAX
di Barbro Lindgren, Bohem Press Italia, 2018
Attraverso la semplicità narrativa mette in luce diversi elementi come l’ironia, la freschezza, l’animismo degli oggetti e un finale inaspettato.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni):

UN ORSO SULLO STOMACO
di Noemi Vola, Corraini, 2017
Storia divertente dal ritmo vivace, grazie all’uso pertinente degli opposti grafici e linguistici. Una limpida rappresentazione delle relazioni umane, adatta ai bambini ma anche agli adulti.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI
(Tema: “Un posto per crescere: la tana e la casa”)

NON VOGLIO TRASLOCARE!
di Stephanie Blake, Babalibri, 2017
Per questa edizione, i finalisti sono stati selezionati dal comitato organizzatore del Premio sulla base delle proposte e segnalazioni fornite dalle librerie e dalle biblioteche dei centri partecipanti: Torino, Roma, del Sulcis (Iglesias-Carbonia), Monza, NPL Campania e Genova.

Vincitori della categoria RETI DI LIBRI

Progetti esordienti:
BIBLIOTECA COMUNALE DI CISTERNA DI LATINA
Titolo progetto: “LeggiAmo”
La Biblioteca di Cisterna ha promosso e attivato una rete con le biblioteche comunali di Aprilia e Cori, coinvolgendo i pediatri di base operanti nei due territori limitrofi, svolgendo attività in rete di promozione alla lettura dal prenatale all’età prescolare e lavoro di formazione per adulti. Lodevole la presentazione della rete e l’impegno nella comunicazione e nella partecipazione a eventi nazionali di promozione alla lettura.

Progetti consolidati:
SISTEMA BIBLIOTECARIO DEL VITTORIESE (TV)
Titolo progetto: Progetto locale Nati per Leggere
Si premia un progetto ricco e articolato, diffuso su una rete capillare e integrata, volto a promuovere la lettura sin dal periodo prenatale. Dispone anche di materiali informativi in lingua straniera. 

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA

Domenico CAPOMOLLA di Reggio Calabria
Cofondatore del gruppo Nati per Leggere di Reggio Calabria, ha contribuito personalmente a trovare fondi per promuovere il progetto. Utilizza il libro come strumento di valutazione dello sviluppo del bambino e promuove la lettura oltre l’ambulatorio, utilizzando diverse forme di comunicazione.

Menzione speciale

Casa editrice MINIBOMBO. Per la riconoscibile identità editoriale e la cura delle pubblicazioni. Per la capacità di dialogare con i bambini, attraverso linguaggi diversi, entrando in sintonia con loro e avvicinandoli alla lettura.

X EDIZIONE
2019

Vincitore della sezione Nascere con i libri (6-18 mesi)

A FIOR DI PELLE (Lapis, 2018),
di Chiara Carminati (scrittrice) e Massimiliano Tappari (fotografo),
per la cura e l’eleganza delle fotografie, per la facile maneggevolezza del formato e per le bellissime filastrocche di Chiara Carminati, che permettono un’interazione naturale e spontanea del genitore con il bambino nell’approccio sensomotorio”.

Vincitore della sezione Nascere con i libri (18-36 mesi)

CASE COSÌ (Donzelli, 2018)
di Antonella Abbatiello
perché è una versione originale di un topos assai frequentato dalla letteratura per l’infanzia, rivitalizzato da un uso sapiente dell’ironia e dalla semplicità di un segno grafico e cromatico che lo rende riconoscibile anche da bambini molto piccoli”.

Vincitore della sezione Nascere con i libri (3-6 anni)

IL SENTIERO (Orecchio Acerbo, 2018)
di Marianne Dubuc
un albo illustrato caratterizzato da uno straordinario equilibrio tra testo e illustrazione. Nelle oltre settanta pagine illustrate prende vita un racconto con protagonisti animali che si fa metafora della generosità, del rispetto e della trasmissione di esperienze, che costituiscono il nucleo e la vera ricchezza dei passaggi generazionali”.

Vincitore della sezione Crescere con i libri

LA BALENOTTERA AZZURRA (Lapis, 2016),
di Jenni Desmond
che ha ottenuto il maggior numero di voti da una giuria di lettori composta da adulti e bambini in rapporto a un tema specifico. Questo il tema della X edizione, scelto dalla giuria: “Dall’atomo alla zebra: i primi passi nella scienza”.

MENZIONI SPECIALI

L'ARTE DELL'AMICIZIA (Artebambini, 2018)
di Cristina Petit
per la portata innovativa, per l’istanza sperimentale e per il coinvolgimento immersivo richiesto al lettore.

AMICI (Gribaudo, 2017)
di Charlotte Gastaut 
per la portata innovativa, per l’istanza sperimentale e per il coinvolgimento immersivo richiesto al lettore.

UNA NAVE DI NOME MEXIQUE (Edizioni Clichy, 2019)
di Maria José Ferrada e Ana Penyas
per la portata innovativa, per l’istanza sperimentale e per il coinvolgimento immersivo richiesto al lettore.

Vincitori della categoria RETI DI LIBRI

Comune di Bova Marina (Reggio Calabria)
per l’impianto efficace e virtuoso di cui si compone, per il capillare e ramificato contatto con il territorio, per il lodevole interesse a coinvolgere comunità eterogenee e composite e per l’attenzione rivolta ai residenti di lingua straniera”.

Provincia di Sondrio
per l’aver costruito un percorso culturale di grande spessore e arricchimento, per l’impegno costante a lavorare in una realtà territoriale orograficamente faticosa, per il continuo e costante aggiornamento degli operatori coinvolti”.

Vincitore della sezione Pasquale Causa

pediatra Domenico Cappellucci (Abruzzo)
per la comprovata esperienza, per l’attenzione e la dedizione al lavoro, per il capillare impegno rivolto in egual modo alle famiglie, ai consultori, ai carceri e agli ospedali, per l’importanza data alla formazione e all’aggiornamento professionale”.

XI EDIZIONE
2020

Vincitore della Sezione Nascere con i libri (6-18 mesi)

Primo (Lapis, 2019)
di Attilio
Per il “segno netto, riconoscibilissimo e amato dai bambini e dalle bambine. Primo è assimilabile ad una riscrittura contemporanea della celebre fiaba anderseniana. Si gioca con il nome del papero, con un personaggio sbilenco e con il meccanismo del ribaltamento. Il garbo e la grazia narrativa di Attilio sono ineccepibili e ricordano che l’infanzia necessita di essere abitata da divergenze e attese propizie”.

Vincitore della Sezione Nascere con i libri (18-36 mesi)

Iiiiiiiii (LupoGuido, 2020)
di Barbro Lindgren
La “storia divertente di due fratelli che si divertono un mondo a giocare a “facciamo finta che…”. A rendere il tutto ancora più spassoso sono l’efficacissimo cromatismo a tre colori (bianco, nero e verde) e il layout grafico che contribuisce non poco a dare il ritmo incalzante alla narrazione. Non vi sono adulti in questa storia ma solo due fratelli che sanno come far fruttare il potere dell’immaginazione”.

Vincitore della Sezione Nascere con i libri (3-6 anni)

In punta di piedi (Orecchio Acerbo, 2019) 
di Christine Schneider e Hervé Pinel 
“Un’avventura notturna, surreale e immaginifica. Due nipoti si svegliano affamati e attraversano di notte, in punta di piedi, la casa buia e padronale dei nonni. Ne combineranno di tutti i colori. Ad interrogarsi sul loro viaggio notturno, in compagnia di una fauna davvero folcloristica, i due nonni, strambi assai. L’uso raro e favoloso del cromatismo nero accentua quel senso di meraviglia surreale, che tanto piace e sorprende i piccoli lettori”.

Vincitore della Sezione Crescere con i libri sul tema “Facciamo che ci leggi una storia? Il gioco nei libri per bambini”

In punta di piedi (Orecchio Acerbo, 2019) 
di Christine Schneider e Hervé Pinel 
Il libro ha ottenuto il maggior numero di voti da una giuria di lettori composta da 1700 bambini e bambine grazie all’impegno congiunto della rete bibliotecaria della Campania, di Monza, di Roma, dello SBAM (Sistema bibliotecario dell’Area metropolitana), del Sulcis e di Torino.

MENZIONE SPECIALE

Le sorelle Cinque Dita (Editoriale Scienza, 2019)
di Anna Cerasoli
“In questi ultimi anni abbiamo assistito ad un significativo rinnovamento degli albi illustrati dedicati alla divulgazione scientifica. I cambi di indagine spaziano dagli animali alla natura, dalla storia alla geografia, dalle biografie ai diritti umani. Uno spazio minore è, invece, dedicato alla matematica. L’albo Le sorelle Cinque Dita risponde al bisogno, anche dei più piccoli, di confrontarsi con la produzione editoriale di non-fiction e in particolare con la presentazione accurata di concetti matematici. Questa menzione è conferita all’albo di Editoriale Scienza per sottolineare l’importanza di offrire, sin dalla tenera età, libri in cui una situazione-problema anche complessa, come quella legata alla numeracy, può rivelarsi più incisiva se inserita in un contesto narrativo”.

Vincitore della Sezione Reti di libri – Progetto esordiente

Agenzia di Tutela della Salute Brianza 
“Per aver creato in soli 3 anni una rete di collaborazioni sinergiche tra il sistema sociosanitario, sanitario, educativo, culturale e del terzo settore. Il progetto ha saputo coltivare una comunità capace di valorizzare la relazione adulto/bambini e di veicolare la dimensione della cura e del benessere familiare fin dai primissimi momenti di vita, allestendo spazi di lettura e di accoglienza in ospedale e nel reparto di Patologia Neonatale. Un’azione necessaria per proteggere la relazione neonato-genitori in un momento così delicato della vita”.

Vincitore della Sezione Reti di libri – Progetto consolidato
(per consolidato si intende un progetto attivo da almeno cinque anni)

Regione Umbria – Servizio Musei, Archivi e Biblioteche 
“Per la capacità di coordinare le attività in 92 comuni, coinvolgendo nel progetto 50 biblioteche e 114 pediatri e di aver investito sull’importanza dei “Patti locali per la lettura”. Per avere elevato la consuetudine al libro e alle storie oltre l’idea di buona pratica, trasformandola in un’attività imprescindibile per i soggetti della rete politica, culturale, sanitaria, socioeducativa in tante aree sociali dell’Umbria”.

Vincitore della Sezione Pasquale Causa
(pediatra che promuove presso le famiglie la pratica della lettura ad alta voce) 

Annunziato Squillaci (Locri, Reggio Calabria)
“Per l’entusiasmo e l’appassionata attività di divulgazione con cui opera nel territorio a beneficio di bambini e genitori e per il loro benessere psicofisico e relazionale. Medico pediatra in un reparto di Neonatologia ha trasformato l’incontro con i libri e i piccoli lettori in un alleato strategico anche in ospedale. Per le infaticabili iniziative di sensibilizzazione volte a rafforzare il presidio dei punti lettura NpL del territorio di Locri e la collaborazione con biblioteche e associazioni”.

XII EDIZIONE
2021

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (6-18 mesi)

FIORI
di Hervé Tullet, Franco Cosimo Panini editore, 2020
Per la geniale combinazione di forme, colori, materiali che rendono il libro un’esperienza sensoriale particolarissima per il bambino piccolo, la cui percezione passa innanzitutto attraverso i sensi. Il formato a fisarmonica consente inoltre un’agevole manipolazione anche alle piccole mani inesperte.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (18-36 mesi)

TUTTI A NANNA! È L’ORA DEL PISOLINO
di Iris de Moüy, Fatatrac, 2020
Per la leggerezza del procedere narrativo e per l’eleganza del formato e dello stile figurativo il libro ha conquistato la giuria; la tipologia della ‘storia della buonanotte’ lo rende particolarmente adatto alla lettura condivisa nel momento più favorevole allo scambio reciproco tra adulto e bambino, quello che precede il sonno.

Vincitore della categoria NASCERE CON I LIBRI (3-6 anni)

IN 4 TEMPI
di Bernadette Gervais, L’Ippocampo edizioni, 2021
Per lo stile realistico, il dettaglio delle figure, l’impaginazione e l’accuratezza della progettazione che conquistano lo sguardo e la mente del lettore, inducendo a osservare con attenzione e poi a scoprire gli intervalli temporali scanditi in quattro tempi, omogenei e insieme variabili, in una meravigliosa raccolta degli elementi che abitano la nostra vita.

Vincitore della categoria CRESCERE CON I LIBRI

BRUCOVERDE
di Giovanna Mantegazza e Giorgio Vanetti, edizione in simboli a cura della Fondazione Paideia, La Coccinella, 2019
Per avere ottenuto il maggior numero di voti da una giuria di lettori composta da bambini e bambine sul tema scelto dalla giuria: “Il tempo che verrà: la percezione del tempo nei bambini e nelle bambine”.
È stata una sfida, in un anno come il 2021, scegliere di non rinunciare a un’iniziativa che porta il Premio a condividere libri e storie in tantissime scuole e biblioteche, da sud a nord del Paese; la vittoria è aver coinvolto più di 6.400 piccoli, nonostante le limitazioni.
Il risultato è il frutto dello sforzo comune di Biblioteche civiche torinesi, Sistema Bibliotecario dell’Area Metropolitana di Torino (SBAM), Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis (SBIS), Sistema bibliotecario provinciale di Genova, delle Biblioteche di Roma, Biblioteche del Lazio, Sistema bibliotecario urbano di Monza, Rete Nati per Leggere Campania, Sistema bibliotecario del Verbano-Cusio-Ossola.

Menzione speciale

IL FRUTTO DEL TUO SENO
di Fabian Negrin, Donzelli, 2020
Per l’eccezionale convergenza di diversi livelli di lettura, il libro si pone al di sopra di ogni classificazione. Senza parole, narra la Natività in un viaggio emozionante tra Storia, arte e bellezza, mentre il finale spiazzante ci riporta a una dimensione terrena per svelare l’incanto di una vita che nasce. Citazioni alla pittura di Gauguin, dei postimpressionisti e degli espressionisti, riferimenti all’archeologia, una ricostruzione vibrante del territorio mediorientale ne fanno un libro incantevole, che richiede la conoscenza da parte del lettore dei diversi strati di significato ai quali ricorrere per ricavarne la chiave di lettura.

Vincitore della categoria RETI DI LIBRI – PROGETTO ESORDIENTE

BIBLIOTECA CIVICA MOVIMENTE DI CHIVASSO (TO) con il progetto “Una rete di biblioteche in un mare di libri”
Il progetto viene premiato per la forte idea di rete e per la convinzione con cui diffonde il programma Nati per Leggere sul territorio, unendo in collaborazioni sinergiche bibliotecari, pediatri, operatori socio-sanitari, educatori e insegnanti; la Biblioteca Movimente e il Comune di Chivasso operano, come prevede il programma NpL, nella convinzione dell’importanza che un ambiente ricco di stimoli culturali riveste per lo sviluppo psico-fisico e per la crescita emotiva nei bambini. Facendo incontrare esperienze diverse, raggiungendo capillarmente le famiglie, Una rete di biblioteche in un mare di libri può attivare il costituirsi di una comunità educante concretamente attiva e sensibile all’infanzia.

Vincitore della categoria RETI DI LIBRI – PROGETTO CONSOLIDATO (per consolidato si intende un progetto attivo da almeno cinque anni)

ISTITUZIONE BIBLIOTECA CLASSENSE DI RAVENNA con il progetto “Nati per Leggere Ravenna: i tuoi primi passi nel mondo”
Di “Nati per Leggere Ravenna: i tuoi primi passi nel mondo” si sono apprezzati da un lato la continuità con cui il progetto opera su un territorio ampio ed eterogeneo da ben 17 anni, dall’altro l’ampia articolazione e la capacità di coordinamento tra numerosi partner, sia sul piano istituzionale che su quelli sanitario, educativo, sociale. Sono altresì risultati rilevanti i protocolli di intesa con le istituzioni, il coordinamento con Nati per Leggere regionale e nazionale, il coinvolgimento continuativo delle scuole e infine l’opera di formazione per operatori e per lettori volontari (molto numerosi, peraltro). Nell’insieme Il progetto restituisce l’immagine di una comunità attiva nella diffusione della lettura secondo il programma NpL, consolidato negli anni ma anche rinnovato, intercettando, avvicinando e fidelizzando un pubblico di lettori molto ampio.

Vincitore della categoria PASQUALE CAUSA (pediatra che promuove presso le famiglie la pratica della lettura ad alta voce)

PATRIZIA NERI e PATRIZIA SEPPIA (Toscana)
Per l'impegno profuso a ‘fare rete’, non solo lavorare congiuntamente ma alimentando la buona pratica di mettersi in relazione e cooperare con tutti i soggetti che costituiscono la rete Nati per Leggere. Per la capacità di fare dei libri degli alleati per la salute: mettendoli a disposizione negli studi pediatrici e al contempo creando occasioni di incontro tra i libri e le famiglie al di fuori dello spazio sanitario, a sottolineare come cura e salute vadano oltre il solo benessere fisico.

Condividi questa pagina!