Obiettivi

Nati per Leggere ha l'obiettivo di promuovere la lettura ad alta voce ai bambini di età compresa tra i 6 mesi e i 6 anni.

La stimolazione e il senso di protezione che genera nel bambino il sentirsi accanto un adulto che legge e racconta storie già dal primo anno di vita e condivide il piacere del racconto è impareggiabile. Il beneficio che il bambino trae dalla lettura a voce alta, operata in famiglia in età prescolare, è documentato da molti studi. Il precoce e quotidiano contatto con i libri e la lettura mediati da mamma e papà favorisce il futuro successo scolastico dei bambini.

La qualità di queste esperienze precoci influisce sul loro linguaggio e sulla capacità di comprendere la lettura di un testo scritto all'ingresso a scuola. L'incapacità di leggere a scuola è causa di disagio che porta a frustrazione e riduzione dell'autostima e può contribuire ad aumentare il rischio di abbandono scolastico.

La difficoltà a leggere e scrivere è un problema che colpisce soprattutto i bambini che appartengono a famiglie in condizioni socioeconomiche svantaggiate e contribuisce ad incrementare il ciclo della povertà.

Diffusione di NpL

Il censimento dei progetti locali condotto nel 2008 su dati relativi al 2007 ha rilevato l'attività di 7468 operatori.

Il bacino demografico interessato dai progetti locali nel 2007 risulta più che raddoppiato rispetto al 2003, riguardando il 33% della popolazione complessiva italiana (19.410.752 abitanti sui  59.138.292 totali).

I bambini di età compresa tra 0 e 5 anni entrati in contatto con i progetti locali sono stati 258.698, pari al 24% della popolazione destinataria.

Approfondisci

Segui NpL sul web

facebook rss youtube